Una vita sola non mi basta-#parte 3

Immagine

Abitava in un mondo bianco e nero, o perlomeno era questo che gli faceva intendere la gente che incontrava. La verità è che quella ragazzina, nonostante non avesse un nome proprio, era in grado di dare un nome a quelle tonalità di grigio, talvolta tendenti all’azzurro, al rosso e via dicendo; era in grado di vedere quella scintilla in più, che gli altri ignoravano quasi meccanicamente.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Racconto fotografico. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...